"Il Lato Positivo"

Lunedì sera ho visto al cinema "Il Lato Positivo". Il film diretto da David O. Russel che aveva ricevuto 8 candidature agli Oscar e che aveva visto Jennifer Lawrence portarsi a casa una bella statuetta come migliore attrice protagonista.


"Sai cosa farò? Prenderò tutta questa negatività e la userò come carburante per trovare il lato positivo! È questo che farò! Non è una stronzata...Ci vuole impegno!"

Il film tratta la storia di Pat che dopo aver perso moglie, casa, lavoro ed aver passato 8 mesi in un ospedale psichiatrico è costretto a tornare a vivere a casa con i genitori. Ma Pat è determinato a riprendere in mano la sua vita e di riconquistare la moglie, che nei suoi confronti ha chiesto un ordine restrittivo. Tutto si complica quando incontra Tiffany, la sorella della moglie di un suo amico. La ragazza, vedova da poco, è alquanto complicata. Fra i due nasce una forte amicizia, basta su un accordo. Se Pat farà da ballerino a Tiffany per poter partecipare a una gara, lei lo aiuterà a riconquistare la moglie. Ma per riprendere in mano la propria vita Par dovrà ricucire il rapporto con il padre, accettare la sua nuova situazione e fare i conti con Tiffany che tutto è al di fuori che normale. Ma chi ha detto che l'anormalità non sia a sua volta normalità?
"Il Lato Positivo" è un film che merita di essere visto. La sceneggiatura è impeccabile. I dialoghi sono serrati e gli interpreti strepitosi.
Guardando il film non si può che concordare con il fatto che l'Oscar come migliore attrice protagonista vinto da Jennifer Lawrence sia più che meritato. Bravissima, espressiva, così dentro nella parte che non sembra neanche che stia recitando.
Brandley Cooper (Pat nel film) è una delizia per gli occhi. Bello è bello, ed è pure bravo.
Robert De Niro è Robert De Niro. Sarebbe perfetto a recitare anche la pubblicità di un detersivo. Che se al posto di Banderas la pubblicità della Mulino Bianco la facesse lui, riuscirebbe a prendersi una nomination agli Oscar lo stesso. Nel film è il padre di Pat. Un uomo che ha perso il lavoro e per guadagnare vive di scommesse. Più che superstizioso è un maniaco compulsivo.
L'unico personaggio che non mi è piaciuto è quello della madre di Pat, interpretato da Jacki Weaver. Troppo piagnucolona e paradossale.
Con degli attori così bravi, di certo il film non poteva che essere piacevole. Ma oltre al cast, ciò che rende bello questo lungometraggio sono i dialoghi. Serrati, sarcastici, ironici e veri.
Un film che riesce a farti ridere ma anche riflettere. Un film che non mette al suo centro la malattia psichiatrica ma la persona. Che una malattia non fa l'uomo. Fotogramma dopo fotogramma ci viene posta davanti una grande realtà: la normalità non esiste. Ognuno di noi ha le proprie piccole manie, le proprie piccole pazzie. Ecco, che allora il rapporto fra Tiffany e Pat diventa significativo. Due anormalità che insieme formano la normalità. Perché si è normali solo per chi ci capisce. E Pat e Tiffany si capiscono alla perfezione.
Davvero un bel film, vi consiglio vivamente di vederlo.

You Might Also Like

8 commenti

  1. Risposte
    1. è stato illuminante! Stupendo! Un bacio e buon week-end

      Elimina
  2. Voglio vederlo anche io... Già ero curiosa ma dopo la tua recensione!...
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che carina! :) guarda merita davvero tanto come film, poi quando l'hai visto fammi sapere che ne pensi! :) bacio

      Elimina
  3. l'hai definito illuminante, ed hai fatto bene

    RispondiElimina
  4. Lo voglio assolutamente vedere ma ho comprato il libro e vorrei leggerlo prima. Sicuramente è un gran bel film e da come l'hai recensito ne è una riprova oltre al fatto che per la prima volta dopo non so quanto erano candidati agli Oscar tutti gli interpreti in ogni categoria: Miglior attore Bradley Cooper, Miglior attrice J. Lawrence, Miglior attore non protagonista Robert De niro e miglior attrice non protagonista Jacki Weaver... per non parlare dui tutte le altre candidature del film. ^.^
    Lenù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, che fosse un bel film era già chiaro dalle nomination degli Oscar! Appena, leggi il libro, fammi sapere come è, che se è bello me lo leggo anche io! :) un bacio

      Elimina