La verità non è che non gli piaci abbastanza, è che non piaci abbastanza a te stessa!

Fidati, se un uomo si comporta come se non gliene fregasse un cazzo di te, non gliene frega un cazzo di te davvero!”
È una frase, tratta dal film “La verità è che non gli piaci abbastanza”, che piace a molte di noi, una di quelle frasi che ci si ricorda quando sbigottite si ha davanti l'ennesimo deficiente, oppure quando una nostra amica ci chiede consiglio sul decimo idiota incontrato in meno di un mese. E come principio non sarebbe neanche male, solo che poi il pene munito in questione fa qualcosa che manda in palla il ragionamento, insomma fa qualcosa che può vagamente ricordare un interessamento da parte sua tipo una chiamata, un messaggio o quel raro gesto di cui tanto avevamo bisogno.
epoiunamattina.blogspot.itCosì, ecco, che da cretino al quale non importa nulla di noi ridiventa una persona problematica che ha bisogno di tempo, che fa fatica ad aprirsi e lasciarsi andare, confuso da sé stesso e da noi. Insomma mille scuse accampate in aria per giustificare l'ingiustificabile, per vedere oltre alla realtà, per dare spazio alla speranza. La speranza che a questo giro amore ci sia, che questa volta chi abbiamo davanti davvero tenga a noi, che finalmente i conti tornino e che 1+1 faccia alla buon'ora 2 anche per noi.
E non fraintendetemi, non c'è nulla di male in questo. I sentimenti sono una roba tanto semplice quanto complicata e l'amore, dannazione, l'amore è un sentimento intimo che ha le proprie origini in quello che siamo, nel modo in cui siamo cresciuti, dentro quelle certezze che abbiamo avuto e quelle mancanze che non abbiamo mai colmato.
Penso davvero che l'amore occupi tutti i sentimenti che proviamo o che abbiamo provato, le nostre delusioni e i nostri sogni, la nostra vita. Siamo tutti in cerca dell'amore, di qualcuno che a modo suo e a modo nostro sappia starci accanto, prenda posto all'interno della nostra vita e magari si prenda anche la briga di restare amandoci quanto noi lo amiamo.
E penso che non importi che tu sia uomo o donna, se ami il sesso opposto o il tuo stesso sesso, quando hai a che fare con l'amore è tutto un gran bel casino.... oppure no.
Perché sapete cosa penso? Penso che la vita sia già di per sé complicata in generale, ci mette davanti a bivi e a realtà che non possiamo scegliere o cambiare, e spesso in tutto questo casino che è la vita ci si aggiunge anche la persona sbagliata che rende complicate anche le cose più semplici, che non ci da certezze, quella con il quale è sempre un tira e molla. Così, oltre che ad affrontare le insidie della vita che ci possono più o meno mettere in crisi, ci ritroviamo a fare i conti con qualcuno che ci mette in una situazione ancor più di crisi andando a riaprire, solo come l'amore sa fare, quelle ferite che ci hanno tanto fatto male, quei problemi che tutte le dannate volte ci fanno mettere in discussione in maniera negativa demolendoci.
Spesso, troppo frequentemente, perdiamo la testa per la persona sbagliata e ci incaponiamo su quell'amore che vorremmo tanto avere proprio perché non riusciamo mai ad averlo.
Un tipo d'amore che ci fa "smattare", che ci fa passare notti insonni, quello dove ogni cosa è una conquista, dove ogni bacio è una lotta. Quegli amori che sembrano tanto travolgenti visti da fuori ma sono infernali vissuti da dentro. Perché non importa quale sociopatico tu abbia davanti se quella persona davvero con tutto il suo cuore ci tiene a te in una maniera sana, costruttiva e per quanto possibile equilibrata ti amerà nei limiti del possibili cercando di darti quella stabilità che serve ad entrambi, non ferendoti, rispettandoti in quei piccoli gesti che rendono le relazioni speciali.
Ma l'amore che cerchiamo nell'altro, qualsiasi tipo di amore esso sia, centra solo ed esclusivamente con noi stessi, con quello che proviamo, con l'amore con il quale amiamo noi medesimi in prima persona, con il rispetto che portiamo verso le nostre vittorie e le nostre sconfitte, verso la nostra vita.
Amarsi veramente, amarsi a fondo nel profondo è la più grande conquista, è ciò che ci permette di prendere le distanze dall'altro, di non scambiare il non amore con amore. Se io tengo a me stesso, se io ho tenera cura di quello che sono, allora non accetterò mai qualcuno che non mi ami quanto io mi amo, qualcuno che mi chieda in maniera mal sana di amputare un pezzo di me, qualcuno che calpesti ciò che sento e provo, qualcuno che rimanga solo quando sono facile e mai quando c'è da affrontare e accettare il brutto che c'è dentro tutti noi.
Delle volte si hanno davanti persone che ci fanno tanto male pur tenendo a noi moltissimo, pur amandoci, ma non tutto l'amore che riceviamo è giusto per noi stessi, non tutto l'amore che riceviamo e sentiamo coincide con l'amore che dovremmo provare per quel che siamo, paure e brutture comprese. Spesso scambiamo la fame di auto-affermazione e conquista infantile/adolescenziale con l'amore.
Anche se difficile, anche se fa male, molto spesso la cosa più onesta da fare per sé stessi, in nome del proprio amore, è semplicemente prendere le distanze, andarsene e per un po' fare la fatica di bastarsi. È che quando ci si ama davvero come si vorrebbe, non si accetta più chi pur amandoci non ci ama come dovrebbe, chi ci ama facendoci del male. Bastarsi e amarsi, ricominciare da sé stessi, chiedersi come sia stato possibile accettare tutto quello che si è accettato dall'altro anche se ci stava distruggendo, andare oltre al “ero innamorata”, chiedersi che cosa ci tenesse lì a subire e ad arrabbiarci, quale vuoto di noi pensavamo che quella persona colmasse. Certi vuoti non si possono colmare, sono dei pozzi senza fondo, dei buchi neri dell'anima, vanno accettati così come sono, fanno parte del pacchetto di ciò che siamo e forse la persona che davvero ci ama e che davvero finiremo per amare, sarà quella che ha imparato a riconoscere lo smarrimento dei nostri pensieri, le buche che ci portiamo dentro e invece che provare inutilmente a colmarle ci aiuta solo ad affrontarle quando vi ci perdiamo dentro, ci da una mano, ci tira una corda mentre precipitiamo e ci ritira su.

Così, non importa più “se un uomo si comporta come se non gliene fregasse un cazzo di te, non gliene frega un cazzo di te davvero!” perché per prime saremmo noi a non volere un uomo che si comporti così a prescindere da quello che lui provi, perché chiunque si merita qualcuno che abbia il coraggio e l'amore necessario per affrontare i propri sentimenti, dichiararli e restare.

You Might Also Like

10 commenti

  1. Tanta fatica, tanta saggezza e tanto allenamento per riuscire ad arrivare a questo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanto tempo e dolore e risate...Che poi delle volte ce la si fa, altre volte per nulla...Ma fa parte del gioco penso!
      Un bacio e un abbraccio <3

      Elimina
  2. credo che voler bene a se stesse sia il primo passo per arrivare a filtrare persone /rapporti malsani....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente, si risolve il problema alla radice cioè evitando certe persone perché noi per prime non le troviamo attraenti per noi stesse ;)

      Elimina
  3. il cazzo di casino sai qual'è?
    quando sai di non piacergli, cioè ragionevolmente non te la si racconta, hai la certezza quasi assoluta di non interessargli... eppure c'è sempre un eppure
    mentale, una chicca che va al di là di te stessa, della tua ben comoda ragionevolezza... e sei bella che fottuta, perché il trip è pressante e pesante e niente... soccombi sotto te stessa e tutti i film mentali dei quali sei capace

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah lì, come dici tu Patalice si passano brutti momenti! I viaggi mentali che ci spariamo sono potenti e difficili da far morire!

      Elimina
  4. Sante parole sorella, SANTE PAROLE.
    Hai messo nero su bianco quello che penso e che nemmeno io, parlando con me stessa, sarei riuscita ad esprimere cosi bene. L'amore é un casino. E noi siamo bravissimi a complicarlo ancora di più. Ma credo che faccia parte del pacchetto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le ho scritte prima di dimenticarmene, poi alla fine le ho dimenticate, o forse no, vado a momenti ma è tutto così un casino che non so... è un pacchetto strano quello dell'amore e io ancora devo capire come restituirlo al corriere! Un bacio e un abbraccio

      Elimina