"Capisci i sentimenti quando te li fanno a pezzi, è bello rimettere insieme i pezzi vedere che alla fine stanno in piedi anche da soli..."

E' quasi un paradosso, ma ci vuole una gran forza per essere fragili. E non parlo della forza che serve per rialzarsi, ma di quella che bisogna avere per ammetterlo a se stessi.
Io sono fragile, e mi viene quasi da ridere e mi viene quasi da piangere mentre quella parolina con tutta la potenza del suo significato mi riecheggia in testa, compare scritta nero su bianco.
Io sono fragile, ora lo so.
Non sono la vittima di nessuno, nemmeno forse di me stessa perché mi amo tanto e spesso anche male ma sta di fatto che nel profondo non mi farei mai del male e so sempre quando è l'ora di prendere il mio cuore e portarlo in salvo. Amo la mia ingenuità, la mia capacità di andare oltre al male, la determinazione che ci metto per far si che il dolore non vada mai sprecato in cattiverie ma si converta in amore per me stessa e il prossimo.
Mi amo perfino quando finisco per amare persone sbagliate e mi accorgo che do oltre a quello che pensavo di riuscire a dare, che mi so buttare e so abbracciare, ascoltare e volere bene con ogni singola cellula del mio essere.
Sono fragile e allora mi fingo forte e raggiro il dolore e mi lascio condizionare da quell'immagine idealizzata che tutti abbiamo di noi stessi e di chi vorremmo essere.

Allora forse è arrivato il momento di smettere di raccogliere i cocci e guardarli per bene, di attraversare il dolore per davvero, di accoglierlo per poi lasciarlo andare. Fa quasi paura...che cosa c'è dopo? Com'è la vita quando si è sereni per davvero? E cosa succede quando si ama qualcuno che ti ama?
Non so, sono curiosa di scoprirlo...era inevitabile che succedesse no? Non basterebbe un post per raccontarvi la follia di questi mesi, come una persona negativa possa arrivare a spolparti, prosciugarti, svuotarti, farti vedere tutto nero e diventare una calamita per la sfortuna. Penso di essermi relazionata per quasi un anno con un narcisista patologico, non lo auguro a nessuno, qualcuno dirà che me la sono cercata in verità l'amore sia quando c'è che quando non c'è ma si pensa che ci possa essere è un gioco d'incastri, un colmarsi i vuoti, un leccarsi le ferite. Accoppiata vincente: narcisita patologico lui, empatica che non lo vuole ammettere io, incapace di amare lui e confusa a riguardo e piena di bisogno e di paura di essere amata io.
L'inizio di una catastrofe forse...ma ricordatevelo: io mi amo e sono fragile ma non stupida, e quindi prendo questa brutta esperienza e la faccio diventare un nuovo inzio perché sono fragile, ma infrangibile!
Se prima ero alla ricerca del mio posto nel mondo, ora sono presa dal trovare me!

You Might Also Like

21 commenti

  1. Non sei fragile, sei solo ancora...giovane.
    Con il tempo non andrai in pezzi, ti piegherai magari e proverai dolore, ma non andrai più in pezzi.
    Non te la sei cercata: hai vissuto un'esperienza di vita, con una persona che poi si è rivelata sbagliata.
    Prima le cose non si sanno e le cose vanno provate.
    Poi crescendo si ha quell'esperienza in più che permette di fare delle valutazioni extra che, non dico riducano il margine di errore, ma danno modo di inquadrare meglio una determinata situazione.
    I sentimenti si capiscono quando te li fanno a pezzi, ma anche quando te li fanno brillare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie come sempre apprezzo tantissimo le tue parole e il tempo che mi dedichi...davvero grazie! Non so, per adesso ho davvero bisogno di muovermi e riprendermi e sbagliare e arrabbiarmi e non so...è tutto così strano...sembra il risveglio da un sogno e da un incubo! Un abbraccio

      Elimina
  2. Prima o poi andrà meglio, prima o poi troverai quello giusto, prima o poi la ruota girerà, basta non arrendersi ed aspettare che maturi esperienza, che sarà altamente utile quando finalmente accadrà :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà, non lo so, ma so che mi piaccio così tanto e mi voglio così bene!

      Elimina
  3. E comunque sbagli partner perché cerchi partner sbagliati, ma anche se lo sai (e lo sai) continuerai a sbagliare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahah penso che a sto giro abbiamo toccato il fondo quindi possiamo solo risalire!

      Elimina
  4. I narcisisti mi fanno una gran paura e mi dispiace molto che tu abbia dovuto averci a che fare. Ci credo che ti abbia spolpata e ridotta male, loro fanno così e stanno bene solo in relazioni in cui possono farlo.
    Forse sei fragile, forse lo siamo tutti. Però hai comunque una gran forza che riuscirai a tira fuori per lasciarti alle spalle il pantano in cui eri confinata.
    Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ci vuole una gran forza, ci sono dei giorni dove si sta bene altri dove ti manca quella maschera che avevi davanti...non so, è tutto un po confuso, ma sto bene almeno quello si, anche nel male sto bene! Un bacione <3

      Elimina
  5. sei fragile ma ti ami.anche questo è un paradosso.
    sfrutta i paradossi per farne i tuoi punti di forza.
    non hai bisogno di narcisisti che non amano manco loro stessi per amarti.
    ci sei.sei tu.con tutte le sfumature.
    ti sei persa.ora ritrovati.
    non c'è amore più bello.

    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara per le tue belle parole...si sono un po emotivamente incasinata mi si sapeva direi :) <3

      Elimina
  6. anche le persone sbagliate servono...ti faranno capire quale sarà quella giusta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me tutto questo mi è servito più per capire chi sia io...non ho questa visione molto romantica della vita al momento! :)

      Elimina
  7. Piedi di piombo prima di un sì che potresti pagare a caro prezzo.
    Ciao.

    RispondiElimina
  8. Narcisisti..brutta razza! Anche io sono appena uscita da un incastro sbagliato..solo che il mio si trascinava ormai da 5 anni! Mi sento come se avessi sprecato 5 anni della mia vita, come se non avessi preso i famosi treni che passano una sola volta, come se adesso fosse troppo tardi per tutto e ho paura di aver fallito per sempre..
    Ma troverò cmq il coraggio di cercare, di provare.. alla fine, non si perde nulla..giusto?

    www.milleunrossetto.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 5 anni? Cavolo...5 anni sono tanti, ma ti capisco, succede...non sei in ritardo per nulla...è finita quando smettiamo di respirare! Ti abbraccio e ti capisco sia nello sconforto che in quei momenti dove ti senti finalmente respirare!

      Elimina
  9. Mi piace vedere che in tutto questo hai scoperto e capito il tuo valore, che hai deciso di amare te stessa prima di tutto e vorrei che tutte le donne e tutte le persone costrette a vivere rapporti simili lo facessero. Tu sei una persona meravigliosa e io posso dirlo salo dal punto di vista di una lettrice che legge i tuoi pensieri su un blog quindi sono sicura che una persona vera, sana e autentica ti apprezzerebbe molto di più. Dovrai avere pazienza e continuare a inventare e amare te stessa come la persona più importante del mondo. Anche se decidi di cambiare per un motivo o un altro, sono sicura che saprai sempre chi sei, cosa vuoi e cosa ti meriti nella vita. Un abbraccio cara!

    RispondiElimina